Find a cure.

Oggi leggevo un articolo che in poche parole elencava le cose positive dell’essere disabile, la prima cosa che ho pensato è che chiunque lo abbia scritto dev’essere chiaramente un pazzo, come se avere un cartellino che ti permette di parcheggiare vicino all’entrata di un centro commerciale fosse così bello da spingere le persone a spezzarsi la spina dorsale per averlo.

Sarà anche brutto da dire, ma certe persone dovrebbero provare a essere in una situazione come quella in cui mi trovo io, provare a vivere in funzione di quello che potrà succedere in un futuro indefinito, vorrei fossero quelli che ostacolano l’arrivo di una cura per puro interesse economico a doversi immaginare di fronte a uno specchio con il fisico intatto, con le vene che correvano lungo le braccia nervose che adesso invece non ci sono più.

Non posso ballare, correre, fare skate, usare una moto,addirittura non mi ricordo più com’era camminare e, se posso esprimere la mia opinione, tutto questo non vale una pensione d’invalidità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *