Just Keep Moving #020

We, ciao! Siamo arrivati al ventesimo episodio, e questo vuol dire che questa rubrica, dal prossimo post, potrà legalmente bere alcolici negli Stati Uniti d’America. Come passa il tempo! Sembra ieri che ho scritto il primo articolo, e senza rendermene conto questa “cosa” è cresciuta e diventata adulta. Ora, scherzi (e deliri) a parte, direi che si può cominciare a parlare del libro.

Nell’ultimo post, ho detto di aver ufficialmente terminato la seconda parte, cioè quella che ho intitolato “Purgatorio”. Oggi, mentre inauguro la seconda decina di articoli di JKM, ho iniziato a scrivere “Paradiso”. Ho cambiato lo stile narrativo, ma se mi segui da un po’, questo già lo sai. La cosa strana, è che la credevo la parte più semplice da scrivere. E invece, tra ieri e oggi, ho capito che non sarà così.

Le prime due parti, erano più un racconto di episodi che avevo provato sulla mia pelle, mentre in “Paradiso”, la storia è completamente diversa. È il pezzo in cui do le considerazioni finali, racconto le lezioni imparate, descrivo il mondo per come lo vedo. Necessita di molto più pensiero, di quanto avessi preventivato, ma inizia ad innamorarmi del processo creativo.

Vedremo come va.

Nel prossimo post, racconterò cos’è per me la scrittura.

Conteggio parole di Venti Decimi: 19078

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *